Fogli Piegati
che Inondano Quotidianamente Ogni Luogo Terrestre.
A Pensarci Bene Questo Assembramento Di Fogli Che Ti Trovi Di Fronte Ogni Mattina Ti Porta, A Volte, Una Certa Angoscia. Enormi Lettere, Sparse Qua e Là, Danno L'Impressione Di Volerti Trasmettere Chissà Quali Illuminanti Pensieri Ed Invece Il Più Delle Volte Ti Violentano Spudoratamente La Tua Cara e Preziosa Mente (Non Solo Gli Unici) e Nulla Più. A Volte Non Sei Solo Di Fronte a dei Fogli Bianchi Macchiati Ma Ad Un " Profumo “ Nauseabondo Che Ti Fa Maledire Quel Giorno Che Hai Deciso Di Farteli Trovare Ogni Mattina Nella Bucalettere Vi Sono Poi Quei Giorni In Cui I Soli Titoli Ti Fanno Scende L'Ennesima Lacrima Per Lo Spreco Di " Alberi “. Infatti Al loro Interno Le Idiozie E Le Falsità Umane La Fanno Da Padrona Assoluta. Inoltre Non Passa Un Solo Giorno Dell'Anno In Cui Sia Assente Il Tema Dello " Sport ", Tanto Che Vien Voglia Di Sbatterli Immediatamente Nella Borsa Della Carta, Per Non Sozzare La Già Martoriata Terra. Pare Proprio Che Il Mondo Inizi e Finisca Solo LÌ, Da “ Un Pò “ Di Tempo In Qua. Vi è Un Foglio Con Impresso Il Numero Perfetto Che Normalmente è Il Più Interessante Poiché Tratta In Modo “ Approfondito “ Un Argomento Specifico, Anche Se “ A Volte “ ... Di Parte. Pur Con I Suoi Molteplici Ed Inutili Articoli, Questi Fogli Hanno Un Lato Positivo Anche Se Triste. Grazie Alla Loro Esistenza, Fanno Da Impenetrabile Cortina Contro Il Freddo Ad Una Moltitudine di Individui Scartati Spudoratamente Da Questa Così Auto Proclamatasi " Società Civile “.

Fogli Piegati 2010

I Vari Modi Con Cui Viene Trattato Un Giornale In Una Qualsiasi Mattina:
C'è Chi Lo Ignora Completamente, Anche Se è Lì In Bella Mostra Sul Tavolo, Il Più Delle Volte In Modo Ordinato C`è Chi Lo Prende e Dopo Aver Letto I " Titoli " In Prima Pagina, Lo Rimette, Come Schifato, Al Suo Luogo D`Origine C`è Chi Lo Apre Unicamente All'Ultima Pagina ... (Per Vedere Se C`è Il Suo Nome) ... e Poi Lo Richiude C'è Chi Legge Solo Le Notizie Sportive, Che Sono Per Norma La Maggioranza. Che Pena ! C'è Chi Lo Prende e Come Fa Il Sottoscritto, Prima Legge I Titoli, Poi Lo Richiude e Poi Ricomincia a Sfogliare Soffermandosi Solo Su Quegli Articoli Che a Prima Vista Gli Sembrano Interessanti (Rari).
Per Terminare: In Un Modo o In Un Altro, Questo Oggetto, è Costruito Per Essere Sfogliato e Letto Ed è Pure, Sotto Un Certo Aspetto, Un Silente e Fedele Compagno Alla Solitudine Di Molti.
* riscritto in italiano, forse. 25 marzo 2010 - © Roby 2010