La storia insegna ma mai abbastanza


Con tutto il rispetto per il popolo statunitense

Make America, Great Again

Uno slogan impegnativo e di grande responsabilità.


Bisogna gioco forza che ritorni a metà del 19º secolo dove purtroppo la grandezza degli Stati Uniti ma anche della Russia è costata il sacrificio di migliaia di donne e di uomini contro il nazismo.

Poi forti di questo loro grande ed immenso gesto, ripeto nuovamente pagato a caro prezzo, si sono divisi il mondo in 2.

Un altro esempio è stata la crisi dei missili a Cuba dove la responsabilità ha avuto il sopravvento grazie a 2 grandi uomini, il presidente John F. Kennedy e il segretario del URSS Kruscev.

Nel frattempo dagli anni “ 50 (oggi non conosco la situazione personalmente anche se ...) gli Stati Uniti hanno incredibilmente iniziato a sostenere i dittatori dei paesi del Centro e Sud America.
Dittatori come Pinochet (11 settembre 1973, Allende - Cile,) la famiglia Somoza (Nicaragua), i Videla (Argentina) e i Battista (Cuba) et cetera.
E qui lentamente ed inesorabilmente è iniziata l’annullamento del loro grande ed immenso gesto degli anni della 2 guerra mondiale.
Infatti ancora negli anni “90 se avevi la “ cara bianca “ venivi additato/chiamato come “ gringo “ (Green-go - soldati americani andate via) dalla maggioranza della popolazione del continente Centro e Sud Americano.
E peggio ancora quando passavi in strada ti sputavano davanti hai piedi o ti facevano il gesto accompagnato dalla frase “te corto la cabeza, gringo“ senza alcun motivo.
Ne parlo in prima persona poiché a me è successo più di una volta nel mio viaggio attraverso il Centro e Sud America.

Tutto queste righe per dire cosa:

“ che un popolo per diventare grande deve donare come ha fatto il popolo statunitense nella 2 guerra mondiale e non prendere“

Tutto qua.
Questa è storia spiegata alla bel e meglio
14 marzo 2019 -
©Roby2019