Einstein sbagliava

Rimandare i problemi significa essere degli incapaci.

Dovrebbe far riflettere, ieri/oggi, vedere l’alta percentuale di disoccupati cronici nei giovani (e quasi tutti laureati), senza tralasciare gli adulti fino a giungere ai cinquantenni

Dovrebbe far riflettere constatare che per una manciata di posti di lavori si presentano in centinaia se non migliaia

Dovrebbe far riflettere constatare che si sono abbassati i parametri per nascondere la dilagante povertà

Dovrebbe far riflettere l’inaudita violenza nei reati per una manciata di monetine

Dovrebbe far riflettere vedere che i reati sulla persona vengono commessi anche dai ragazzini
(ai miei tempi le ragazzine giocavano con le “ Barbie “ e i maschietti ai cow-boy e al pallone)


In poche parole stiamo vivendo all’interno di una “ società “ allo sbando e in caduta libera verso l’abisso con conseguenze catastrofiche

Einstein sbagliava: non sarà la quarta guerra mondiale ad essere combattuta con le clave ma le terza ed è già iniziata


“ a dir tutta la verità stiamo rubando anche l’infanzia ai nostri bimbi “


©Roby2018